Pino Masciari: “Ancora violenza, ancora armi, ancora omicidi”

Mi rattrista molto leggere continuamente notizie su efferati episodi di violenza. L’ultimo in ordine di tempo è dell’1 Novembre, vittima un 52enne operatore della Croce Verde di Torino, freddato con un colpo di arma da fuoco alla testa mentre era fermo in macchina.
Un colpo solo, a sangue freddo.
Le indagini stanno vagliando ovviamente tutte le possibilità, pare non si tratti di una rapina finita male visto che il corpo di Massimo Melis è stato ritrovato con cellulare e portafogli, il killer sapeva dove trovare l’uomo, forse un delitto passionale.
Quasi ogni giorni leggiamo fatti di cronaca simili a questo. Giorni fa lo chef sardo accoltellato, poi i due ragazzi uccisi a Ercolano…
Da nord a sud armi, violenza, omicidi, quando finirà tutto questo?