Lavoro, legalità, libertà!

Lavoro, legalità, libertà!

Si sta facendo un gran parlare su aumenti del salario minimo e dello stipendio di alcune categorie di lavoratori. Se si riuscisse a farlo sarebbe davvero un bel traguardo! Queste dichiarazioni le abbiamo già sentite altre volte.

Succede una volta arrivati al governo non si riesce più a dare risposte concrete alle problematiche del lavoro.

Basta mercanteggiare! Andiamo al concreto!

Quanti lavoratori non trovando occupazione nel settore per il quale hanno studiato, o nel quale si sono specializzati, debbono ripiegare su altro genere di attività, spesso inferiore alle loro potenzialità, capacità e preparazione? Ogni lavoro è nobile, ma quale incertezza, disillusione, rabbia, frustrazione si generano in chi per poter lavorare deve buttare via tanti anni di esperienza maturata in un settore o altrettanti anni di studio e sacrificio? E’ un’ingiustizia, figlia anche di un sistema clientelare che incancrenisce la nostra società… Nessuno dovrebbe poter pretendere il lavoro al posto dell’altro se non lo merita! Basta con i favoritismi e con le richieste di raccomandazioni!

Questo dovrebbe essere l’obiettivo, questi i temi dei quali vorrei parlassero tutti, piuttosto che fare a gara a chi promette lo stipendio più alto! Perché, come sempre dico, quando si può svolgere il proprio lavoro nella legalità si è davvero liberi!

Pino Masciari