Pino Masciari: “Che tristezza vedere la Calabria in fondo alle classifiche”

Secondo gli ultimi dati di Eurostat, riferiti al 2020, la Calabria è la peggior regione in Europa per occupazione di giovani laureati a tre anni dal conseguimento del titolo accademico.
Entro tre anni dalla laurea in Italia trova lavoro, mediamente, il 59,5% dei giovani tra i 20 e i 34 anni. La media Ue è dell’81,5%. In Calabria del 37,2%!

Perché la Calabria è così indietro?

Abbiamo già parlato dei problemi legati alla sanità e alla gestione dell’acqua, più in generale in Calabria ci sono carenze strutturali dei servizi pubblici e una burocrazia lenta e inadeguata. Mancano industrie e aziende, manca la libertà! Il condizionamento ambientale causato dalla ’ndrangheta porta corruzione e la corruzione uccide la libertà di fare impresa.
(Fonte: Ansa)